L'acquatinta è una incisione indiretta e può essere considerata una variante tecnica dell'acquaforte poiché le corrosioni avvengono con l'aiuto di un acido.

Il procedimento è identico a quello descritto per l'acquaforte, ma con effetti simili all'acquerello, ottenuti con una lastra granulata. La granulazione si effettua facendo cadere sopra la lastra calda granelli di bitume, che fondono attaccandosi alla lastra e formano un fondo più o meno denso.

L'acquatinta è una tecnica di carattere tonale : anziché formare l'immagine attraverso una serie organizzata di segni, realizza aree di intensità e forma controllata. Per fare ciò si interviene sulla matrice con uno speciale trattamento che riesce a corrodere la superficie della lastra determinando rugosità che trattengono l'inchiostro di stampa ; tale rugosità viene detta granitura.

Ecco raffigurato come procede la granitura tradizionale.

acquat

La morsura agirà negli interstizi liberi; morsure più prolungate daranno fondi più scuri, permettendo così di ottenere diversi toni di grigio.